Contact us
Businesses
Michelin Italia
Success case

Michelin Italia

Find out more
SERVICES
NEXT Journal
decarbonizzazione
Il potenziale di decarbonizzazione delle imprese piemontesi

Energia, competitività e decarbonizzazione

Find out more
zero
Quali i vantaggi e l’importanza della decarbonizzazione

Road to Zero: il percorso verso la decarbonizzazione

Find out more

Illuminazione pubblica: i benefici del LED

Così l’illuminazione pubblica è più sostenibile e conveniente

December 04, 2023
Hero_slide_0

Illuminazione pubblica: i benefici del LED

Così l’illuminazione pubblica è più sostenibile e conveniente

December 04, 2023
Hero_slide_0

Illuminazione pubblica: i benefici del LED

Così l’illuminazione pubblica è più sostenibile e conveniente

December 04, 2023
Hero_slide_0
illuminazione pubblica

L’illuminazione pubblica sembrava un settore ormai maturo, ma l’arrivo, qualche anno fa, della tecnologia a LED ne ha cambiato totalmente i paradigmi. L’utilizzo del LED offre in effetti molti vantaggi in termini di maggiore sostenibilità e convenienza del servizio di illuminazione pubblica: le sorgenti luminose di ultima generazione durano più a lungo e consumano meno energia rispetto agli impianti convenzionali - come le lampade a incandescenza, alogene o fluorescenti - garantendo risparmio energetico ed emissivo, nonché una riduzione non marginale dei costi connessi al servizio stesso.
La superiore efficienza del LED, del resto, è ben rappresentata dai numeri: le lampadine a incandescenza dissipano in calore il 90% dell’energia immessa, quelle fluorescenti circa l'80%, mentre le sorgenti luminose a LED arrivano a convertire in luce fino al 50% dell’energia elettrica in ingresso e la loro semplice introduzione può comportare risparmi energetici superiori al 70%.

Illuminazione a LED: meno consumi, più sostenibilità, più risparmi

A certificare il minor consumo energetico del LED è la Banca Mondiale, la quale ha stimato che gli interventi di efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica porterebbero ad una riduzione delle emissioni di CO2, pari alla quantità generata da 8,5 milioni di auto in un anno.

Oltre ad avere un minor impatto a livello ambientale rispetto alle fonti di illuminazione tradizionali, il LED è anche più facilmente “gestibile”: ha infatti una durata di vita nettamente superiore rispetto a quella delle lampade al sodio o a vapori di mercurio - con una conseguente sensibile riduzione della necessità, della frequenza e dei costi degli interventi di manutenzione – e tempi di accensione e raffreddamento pressocché istantanei.

Non trascurabili sono inoltre i benefici del LED a livello di comfort visivo, con un conseguente miglioramento della percezione estetica degli spazi della città e la possibilità di valorizzarne al massimo le connotazioni urbanistiche.

illuminazione pubblica siena

Con i LED l’illuminazione pubblica diventa intelligente

Grazie all’avvento della tecnologia LED, l’infrastruttura di illuminazione pubblica è non solo in grado di garantire livelli di efficienza e di prestazione fino a poco tempo fa impensabili, ma è divenuta un driver fondamentale per lo sviluppo di soluzioni in ottica smart ad elevato valore aggiunto per la città ed i cittadini. I LED sono infatti intrinsecamente “digitali”: essi possono essere facilmente integrati con sistemi di controllo e modulazione del flusso luminoso emesso dai corpi illuminanti, aprendo così nuove frontiere per la gestione intelligente dell’illuminazione pubblica (si pensi, ad esempio, alle soluzioni di illuminazione adattiva) e garantendo ulteriori risparmi energetici senza alcuna riduzione della qualità del servizio.

I corpi illuminanti connessi in rete si prestano, inoltre, alle più svariate applicazioni, rendendo l’illuminazione pubblica “intelligente”: ad esempio, possono integrare servizi di videosorveglianza o di monitoraggio della qualità dell’aria urbana; verificare in tempo reale i flussi dei veicoli in città e interagire con il sistema di regolazione del traffico urbano; integrare servizi per la gestione efficiente dei parcheggi, il pagamento delle soste o la ricarica di veicoli elettrici; trasformarsi in punti di informazione e intrattenimento per le persone. Considerando la capillarità dell’infrastruttura di illuminazione pubblica, questi servizi possono essere portati anche nelle aree urbane più decentrate, contribuendo in maniera significativa alla trasformazione radicale delle nostre città e a renderle luoghi più fruibili, sicuri e a misura d’uomo.

Data l’enorme versatilità della tecnologia LED, Edison Next, società del gruppo Edison che accompagna clienti e territori nel loro percorso di decarbonizzazione, è fortemente impegnata nello sviluppo di soluzioni di illuminazione pubblica basate su questa tecnologia, vantando un ricco portfolio di esempi attivati in stretta sinergia con le amministrazioni locali.

Questi casi di studio comprendono anche progetti di valorizzazione del patrimonio artistico-culturale delle aree urbane e illuminazione pubblica adattiva – i LED sono dimmerabili facilmente - in funzione del traffico veicolare e pedonale.

illuminazione pubblica venezia

La crescita del LED

Il trend della diffusione dell’illuminazione a LED su scala globale appare significativo: Technavio stima che il mercato dell’illuminazione sia in aumento a un tasso annuo del 7,35% dal 2022 al 2027, registrando un incremento di 34,82 miliardi di dollari nel medesimo range temporale, e che uno dei segmenti che sta guidando questo boom sia proprio il LED. Considerando che in Italia ci sono quasi 10 milioni di punti luce pubblici distribuiti in più di 8.000 Comuni, risulta evidente quanto cruciale possa essere il ruolo di questa tecnologia, utilizzata su larga scala, per il percorso di transizione energetica, ecologica e digitale del nostro Paese.

TOPIC / TAG

Illuminazione pubblica
Smart city

Related Articles